logo
BT lancia il servizio di Private Virtual Data Center. Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Saccardi   
Martedì 01 Febbraio 2011 16:20

Enrico Campagna - BTBT ha lanciato oggi il servizio di Private Virtual Data Center (VDC), l'ultima novità per quanto riguarda i servizi cloud-based.
Elemento saliente della soluzione è che permette alle aziende clienti di dotarsi rapidamente e in modo personalizzato di una soluzione di ‘Private Cloud’ dedicata che è immediatamente utilizzabile per incrementare l'efficienza dei processi aziendali e, al tempo stesso, rispondere alle mutevoli esigenze del business, con la possibilità di adeguare i costi IT ai benefici e alle necessità aziendali.


Private VDC è un servizio basato su un’infrastruttura di data center che presenta i vantaggi tipici dei servizi cloud-based, come la maggiore flessibilità e il minor costo, ma permette anche ai clienti di scegliere la soluzione più adatta in termini funzionali ed economici.
 In ambito BT il servizio di Private VDC completa quello di VDC On Demand disponibile da tempo, in quanto può essere fruito sia all'interno del data center del cliente sia ospitato in uno dei data center basati sulla rete trasmissiva di BT.
Il nuovo servizio risponde, in particolare, alle richieste dei clienti aziendali che hanno la necessità di disporre di un maggiore controllo dell’IT ed una gestione più responsabile rispetto a un servizio cloud based. Si presenta adatto anche per realtà dove si punta a ottenere vantaggi competitivi introducendo in azienda un maggiore livello di innovazione nei propri sistemi a supporto dei processi di business.

 

Un servizio versatile e efficace

 

Il servizio è molto versatile. Le aziende possono scegliere tra svariate architetture pre definite e pre dimensionate, e adottare quella che meglio si adatta alle specifiche necessità aziendali. Hanno poi la possibilità di adeguarla rapidamente se le condizioni di business dovessero mutare. Ad esempio, se le esigenze lo richiedono, è possibile aggiungere ulteriore capacità rapidamente, in modo modulare e con costi predefiniti.
"Questa è un'altra chiara dimostrazione della nostra capacità di fare innovazione, di investire e di impegnarci per i nostri clienti per portarli al di là delle parole a concentrarsi su concreti vantaggi di business. Alla fine dello scorso anno BT era il primo networked IT provider in grado di rispondere alle esigenze delle organizzazioni cloud-based, implementando la soluzione di VDC On Demand in tutta Europa. La soluzione di Private VDC è un altro importante passo avanti della nostra capacità di affrontare le complesse esigenze dei nostri clienti aziendali e corporate", ha evidenziato Neil Sutton, vice president global portfolio di BT Global Services.

 

Dal VDC On Demand al Private VDC

 

Il Private BT VDC costituisce un’ulteriore estensione della proposizione di VDC On Demand che permette di disporre del pre-provisioning di un'infrastruttura IT che dal punto di vista fisico è ospitata presso i data center BT. Ciò consente ai clienti di creare, implementare, monitorare e gestire su richiesta il proprio servizio, il tutto attraverso un portale self-service, intuitivo, sicuro e ad elevata affidabilità.
Va osservato che si tratta di un servizio oramai ampiamente rodato e fruito da numerose aziende.
BT VDC On Demand è disponibile nel Regno Unito dal giugno 2009 e successivamente è stato implementato in Germania, Francia, Italia, Benelux, Spagna, Irlanda e Brasile.
Il Private VDC è invece già disponibile nel Regno Unito e verrà progressivamente reso disponibile nei prossimi mesi nei paesi EMEA.
“Con questa nuova soluzione di Private VDC che presto sarà disponibile anche sul mercato italiano si rafforza il ruolo di BT quale leader nella fornitura di servizi di data center virtuale e quale principale driver verso soluzioni evolute di cloud computing, sempre nell’ottica di fornire alle aziende clienti la possibilità di ottimizzare Capex e Opex e di razionalizzare i propri processi di business” ha dichiarato Enrico Campagna, direttore marketing di BT Italia .

 
JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval