logo
Hp ProCurve e Microsoft insieme per la sicurezza di rete
Giovedì 22 Maggio 2008 16:56

Da 10 anni Microsoft e Hp ProCurve operano congiuntamente all'interno del Trusted Computing Group per promuovere le specifiche TNC (Trusted Network Connect), indirizzate a fornire un'architettura comune per la realizzazione di soluzioni multivendor in grado di assicurare l'integrità degli endpoint, applicare policy per regolamentare l'accesso e prevedere misure di quarantena per i dispositivi, che non soddisfano ai requisiti richiesti per accedere alla rete.

Questo rapporto si rafforza ora in modo significativo con l'annuncio di una collaborazione tra le due società all'insegna dell'interoperabilità tra il sistema di gestione delle policy di Hp ProCurve e la tecnologia NAP (Network Access Protection), che Microsoft ha integrato all'interno di Windows Server 2008.
La soluzione di sicurezza risultante rafforza la strategia di sicurezza Hp ProCurve Proactive Defense e consente di fornire policy di acceso e controllo personalizzate per ambienti wireless e cablati.

 


"Uno dei principali elementi di valore aggiunto garantito dalle soluzioni Hp ProCurve è il fatto di essere basate su standard - ha commentato Bruno Hareng, Emea business development manager di Hp ProCurve -. Questo garantisce la protezione dell'investimento e favorisce l'interoperabilità. La compatibilità tra il software Hp ProCurve Identity Driven Manager e Microsoft NAP consente ai network manager di estendere ulteriormente il livello di protezione della rete avvantaggiandosi delle sinergie e degli specifici punti di forza delle due società: la sicurezza dei server e dei client per Microsoft e quella di rete da parte di Hp ProCurve".


Hp ProCurve Identity Driven Manager permette di definire policy di acceso basate sul controllo dell'identità, in base alle quali è possibile modificare in modo dinamico i parametri di uno switch Hp ProCurve come, per esempio, l'area di accesso o l'ampiezza di banda a disposizione di uno specifico utente o gruppo di utenti. La tecnologia Microsoft permette, invece, di verificare che un dispositivo che intende connettersi alla rete disponga dei requisiti di integrità e protezione in linea con le policy aziendali previste: per esempio che abbia installato tutte le patch, abbia aggiornato l'antivirus o abbia configurato il firewall in modo opportuno.


La collaborazione tra le due società giunge dopo che Microsoft, lo scorso dicembre, aveva annunciato di aver scelto i prodotti infrastrutturali di Hp ProCurve come lo standard per tutti i Microsoft Technology Center del mondo.
R.F.

 
JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval